Tel. 051 879760 - info@funghivalentina.it

dal blog INNAMORATI IN CUCINA

In questi giorni abbiamo ricevuto una conserva di champignon trifolati con la menta di Funghi Valentina. Per sfruttarla l’abbiamo inserita nel ripieno della pasta fresca fatta in casa. Dopo aver steso tutta la pasta ci siamo resi conto di non disporre del nostro fidato stampo per i ravioli e abbiamo deciso di procedere manualmente con l’ausilio di un coppapasta. Questa si è dimostrata una scelta pessima, oltre ad aver impiegato un sacco di tempo a prepararli, ci siamo ritrovati con 600 g di ritagli che abbiamo poi utilizzato come maltagliati. Siamo però stati ripagati dal risultato, i ravioli tagliati a mano con la pasta tirata sottile, sono decisamente più belli di quelli piccoli e quadrati che facciamo solitamente. In caso utilizziate lo stampo, o scegliate di rimpastare i ritagli, ricordatevi di aumentare le dosi del ripieno. Perfetta la riuscita della pasta e davvero buono e ben equilibrato il ripieno con ricotta e funghi.
Ingredienti per la pasta all’uovo:
1 kg di farina 00
10 uova
2 cucchiai di olio EVO
2 cucchiaini di sale
Ingredienti per il ripieno dei ravioli:
La trifola e menta bio di Funghi Valentina500 g di ricotta
150 g di Trifola e menta bio di Funghi Valentina
latte q.b.

Procedimento:
Su una spianatoia disporre a fontana la farina, aggiungere gli altri ingredienti e impastare energicamente fino a ottenere un composto omogeneo. Se l’impasto dovesse essere troppo duro, inumiditevi le mani e riprendere a lavorare. Disponendo di una planetaria, il lavoro sarà molto più semplice. Lasciare riposare la pasta sotto una ciotola di vetro per un’oretta.
Nel frattempo preparare il ripieno dei ravioli mescolando la ricotta con la Trifola e menta bio e un po’ di latte per dare cremosità. Salare e pepare a piacimento e riporre in frigorifero.
Ritagliare una fettina di pasta e iniziare a stenderla col mattarello o con la macchinetta, ricoprendo la sfoglia con della farina. Nel frattempo lasciate il restante impasto al coperto e procedete fino a quando avrete finito di stenderlo.
La preparazione dei ravioli fatti in casaCon l’ausilio di un coppapasta formare dei cerchi abbastanza grandi, tenendo presente che verranno poi ripiegati in modo da formare una mezzaluna. In alternativa, potete servirvi di uno stampo per ravioli, in questo caso eviterete di ritrovarvi con tanti ritagli di pasta. Versare una noce di ripieno al centro, spennellare con un po’ d’acqua tiepida il bordo, chiudere pressando con le dita e poi sigillare premendo con i rebbi di una forchetta.
Disporre i ravioli in vassoi di alluminio ricoprendoli bene con la semola e separando i vari strati con carta alluminio per evitare che si attacchino. Al momento della cottura, buttate la pasta (anche congelata) in acqua bollente con un filo d’olio d’oliva. Appena verranno a galla, con l’utilizzo di una schiumarola, trasferiteli in una padella col sugo dove li salterete per qualche minuto. Condite a piacere, noi li abbiamo serviti con un semplice sugo al pomodoro per gustare al meglio il sapore del ripieno.

Consigliate per te

Cosa si accosta

Top